martedì 11 novembre 2014

PASSIONE D'AUTUNNO

Eccomi qui, dopo un mese molto pieno tra impegni di famiglia e impegni di lavoro, ricomincio da qui, dalla mia cucina e dalle mie idee...
Ricomincio da un dolce, dalla rivisitazione di una ricetta classica, i baci di alassio, dal cuore fondente, ripieni da una dolcissima crema al cioccolato bianco, e dalla freschezza della gelatina di cachi.... 
Chi ha visto la commedia sentimentale di Barbara Streisand "L'amore ha due facce " ricorderete certamente la famosa citazione di un innamorato Jeff Bridges a riguardo del caricamento della forchetta: "trovo che sia affascinante la percentuale di verdura che usi per creare un boccone armoniosamente bilanciato e perfetto". Ecco che la monoporzione può rappresentare la sintesi perfetta di un piatto.

Ingredienti:

PER I BACI DI ALASSIO:

130 gr. di burro;
180 gr. di zucchero a velo;
150 gr. di uova;
250 gr. di farina;
40 gr. di cacao amaro;

PER LA MOUSSE AL CIOCCOLATO BIANCO:

200 gr. di cioccolato bianco;
200 ml di panna fresca;
3 gr. di gelatina in fogli;

PER LA GELATINA AI CACHI:

400 gr. di polpa di cachi;
20 gr. di gelatina in fogli


In una terrina montiamo il burro morbido con lo zucchero a velo; aggiungiamo le uova una alla volta, amalgamiamo bene e infine uniamo il cacao e la farina setacciata.
Rivestiamo una teglia con carta da forno, sistemiamo il composto in una sac a poche  e formiamo nella teglia dei dischi.
Cuociamo in forno a 165° per 10 minuti.

A parte tritiamo grossolanamente il cioccolato bianco e lo sciogliamo a bagnomaria.
A parte mettiamo in ammollo la gelatina e montiamo la panna fresca.
Strizziamo la gelatina la sciogliamo nel microonde con un pochino d'acqua e la incorporiamo nel cioccolato fuso insieme alla panna.
ottenuta questa mousse la facciamo raffreddare in frigorifero.

Per la gelatina di cachi, ammolliamo la gelatina in acqua fredda, frulliamo la polpa di cachi.
Scaldiamo un pochino della purea di frutta, ci sciogliamo la gelatina e la uniamo alla purea fredda. amalgamiamo bene il tutto e anche questo composto lo mettiamo in frigorifero a raffreddare.

Con il tagliapasta tagliamo dei dischi di mousse e di gelatina e andiamo a farcire i nostri baci di alassio.




4 commenti:

  1. Credo sia la volta buona che inizierò ad apprezzare i cachi. Sono estasiata da questi dolcetti, Maru!!!! Mi sei mancata! Voglio dire, ci sentiamo, ci scambiamo battute, ma.... vederti in un piatto, nuovamente, finalmente.... questo è meraviglioso. Se poi avviene in un modo tanto dolce, beh!!! I baci di Alassio li adoro. Mi ricordano l'infanzia, quando andavo a trovare i nonni che svernavano in Liguria. Credo che oggi sia tutto troppo dolce per i miei canoni, ma se chiudo gli occhi e immagino i sapori, li trovo perfettamente armoniosi.
    Bravissima gioia mia, ti stringo forte!

    RispondiElimina
  2. cucciola... ormai mi conosci... quando non sto bene con le mie emozioni faccio fatica a cucinare... sono terribilmente metereopatica... è un mio grande difetto.... parlando del piatto... i baci di alassio liguri non li ho mai assaggiati (provvederò presto)... la mia versione devo dire che il bacio non era tr dolce la mousse di cioccolato bianco si abbastanza la gelatina di cachi no non era dolce anzi... era fresca e quindi smorzava il dolce della mousse.... e al mio palato mi sembrava abbastanza equilibrato.... a casa mia sono piaciuti.... ogni volta leggere i tuoi commenti mi dai la spinta giusta x continuare cucinare... è per me un immensa gioia leggerti..... un bacio grande

    RispondiElimina
  3. Sei una donna meravigliosa. Per te c'è sempre un pensiero.
    Facciamo che ci troviamo ad Alassio per l'assaggio? :D
    Un bacione dolcezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri... non sai che gioia sarebbe conoscerti ♡

      Elimina